English

English

Il cammino di San Romedio - Sulle trace di San Romedio

Da Thaur in Tirolo sino a San Romedio in Trentino

Partendo da Thaur in Tirolo il tracciato - 180 km di lunghezza per un dislivello di 9.600 m - conduce fino al Santuario di San Romedio in Trentino toccando il monastero di Maria Waldrast, le alpi di Stubai, la Forcella di Monteneve (2.700 m ), il Gruppo di Tessa, Merano e il Passo delle Palade.
I pellegrinaggi sono tornati d'attualità: si cammina all'aria aperta e con qualsiasi tempo, soli con se stessi, lasciando fluire i pensieri al cospetto di Dio per ripensare o compiere importanti scelte di vita.
Quale sia la strada percorsa da San Romedio non è dato saperlo con esattezza, tuttavia abbiamo deciso di incamminarci e tentare quanto meno di seguire le sue tracce. Il cammino è stato realizzato e inaugurato nel 2014, in occasione del "50° anniversario della Diocesi di Innsbruck".

Thaur Blick Romedikirchl

Dati del Tour:
Partenza: Thaur, Tirolo, Austria
Arrivo: San Romedio in Val di Non, Trentino, Italia
Distanza: 180 km, dislivello: 9.600 m, 12 tappa
Tour informationi: www.romedius-pilgerweg.at

Il Cammino di San Romedio – Descrizione

Chi decide di dedicarsi completamente al cammino di San Romedio dovrebbe avere a disposizione 12 giorni, ma naturalmente ogni pellegrino può decidere in autonomia una diversa suddivisione dei tempi e delle tappe. Il percorso qui illustrato è adatto a escursionisti con una buona preparazione fisica. Alcuni tratti esigono passo fermo, capacità di orientamento ed essere esperti escursionisti. È consigliabile prenotare in anticipo rifugi e alberghi per assicurarsi un pernottamento comodo.
Alla Forcella di Porto si valica il confine italo-austriaco, pertanto è necessario avere con sé un documento di identità.
I tempi di percorrenza qui riportati sono puramente indicativi e calcolati per un’andatura media. L’escursionista più allenato riuscirà probabilmente a mantenersi sotto i tempi indicati, ma di certo vi sarà anche chi impiegherà di più poiché di tanto in tanto sosterà per lasciarsi avvolgere dalla bellezza del creato e meditare su chi ci ha donato tanta magnificenza.

Avvertenza:
A causa dell’elevata altitudine dei valichi (Forcella di Porto, Passo del Muro, Forcella di Monteneve, Forcella di Sopranes) può accadere essi siano innevati sul versante in ombra sino a fine maggio. Anche i rifugi sono aperti solamente dopo la metà di giugno.
Per questo il periodo più adatto per compiere il Cammino di San Romedio va dalla metà di giugno fino ad ottobre.

Il Cammino di San Romedio

Nell'ottobre 2016 il redattore televisivo e cameraman Dénes Széchényi della TV Tirolo si è messo in viaggio per poter percorrere lui stesso le 12 tappe del ...

Vi preghiamo di aspettare