Luogo suggestivo. Convento St. Martin a Gnadenwald

È ovvio che San Martino a Gnadenwald sia stato scelto come uno dei nostri luoghi di potere. Quando si arriva lì, si percepisce già l'aura speciale di questo luogo. Innanzitutto, San Martino è un luogo di relax, sia fisico che spirituale. In un'epoca di rapidi cambiamenti, "riposare" è estremamente importante. Il labirinto cretese o classico in pietra, posizionato a sinistra sotto il monastero, simboleggia il viaggio dell'uomo attraverso la vita; i labirinti sono presenti in molte culture da oltre 5.000 anni e nascono dal bisogno di pace interiore e dal senso di casa.

Il posto di potere di St. Martin in sintesi

  • Centro ricreativo per camminatori e pellegrini
  • Fermata all'Alpenhotel Speckbacherhof
  • Percorso di riflessione con labirinto di pietra
  • si trova sul CamminoTirolese di San Giacomo
  • Matrimonio a San Martino
  • Sentiero tematico degli alberi di Gnadenwald
  • La più grande area protetta delle Alpi Orientali: il Parco Naturale del Karwendel

Storia delle origini di San Martino

Si dice che già nell'XI secolo sul sito dell'attuale monastero sorgesse un castello di caccia con una cappella in onore di San Martino. Il primo riferimento documentario risale al 1337 in un testamento del maestro di corte tirolese Heinrich von Rottenburg. Una seconda menzione risale al 1382 e nello stesso periodo, o poco dopo, vi fu fondato un eremo abitato da due frati della foresta.

La figlia Magdalena Getzner del ricco cittadino di Hall Jörg Perl entrò nel monastero di Santa Maddalena in Halltal insieme alla figlia nel 1486. Ciò fu possibile perché il padre fece una donazione annuale al convento di Santa Maddalena. La figlia di Magdalena Getzner, anch'essa chiamata Magdalena, aveva problemi di salute, probabilmente una disabilità mentale, motivo per cui le fu concesso dal vescovo di lasciare il convento di Santa Maddalena e di stabilirsi in un luogo sano in abito religioso. Magdalena Getzner e sua figlia scelsero ora San Martino a Gnadenwald come nuovo luogo di residenza. Ciò è documentato in un documento del 1497 proveniente dall'archivio parrocchiale di Baumkirchen. Con loro si recarono a San Martino anche alcune sorelle, cosicché vi fu fondato un convento, di cui Magdalena Getzner l'anziana divenne la superiora.
Il 7 ottobre 1520, il convento agostiniano di San Martino a Gnadenwald andò a fuoco. Le 30 suore trovarono rifugio nella cappellania di San Salvatore a Hall e vi rimasero fino al 1566.

L'epoca delle guerre contadine e della Riforma non era il momento di ricostruire i monasteri incendiati. Le rovine di San Martino, le cui finestre e contrafforti gotici testimoniano ancora l'antico edificio, rimasero abbandonate nella foresta per oltre 100 anni. Solo quando il sacerdote di Hall Christof Wenig iniziò a ricostruire le rovine bruciate e fondò una "Klösterle", una cooperativa di persone che la pensavano allo stesso modo.
Nel 1826 l'intera chiesa fu ristrutturata e nel 1836 ricevette un nuovo altare maggiore con una pala d'altare probabilmente di Arnold Schöpf. Gli affreschi di Milldorfer rimasero.
Negli anni del Nazareno, il monastero ricevette il suo presepe con figure alte oltre 80 cm.
Nel 1935 le Suore Terziarie di Hall si trasferirono nelle celle, abbandonate da tempo, e dal 1939 vi gestirono una pensione. Si trattava di un luogo prezioso, soprattutto per i pellegrini, per fermarsi e riposare durante le loro escursioni. Purtroppo, l'affitto è stato interrotto nel 2019 e le Suore Terziarie non vivono più nel convento.

Escursioni intorno a St. Martin in Gnadenwald

L'intera area intorno a St. Martin è meravigliosa da esplorare con passeggiate o escursioni. La varietà è garantita, perché sia che preferiate una piacevole passeggiata lungo l'altopiano soleggiato o che vogliate andare in alto: da St. Martin tutto è possibile. Tra il monastero di San Martino e San Michele a Gnadenwald si trova il sentiero tematico degli alberi. Alberi e arbusti autoctoni sono presentati in 14 stazioni lungo l'accogliente margine del bosco. Il sentiero della contemplazione, che si snoda verso ovest fino al ponte Walderbrücke, si basa sulle parole delle "Beatitudini" di Gesù con le sue nove stazioni. Esse ci fanno notare e riflettere. Il Cammino di riflessione fa anche parte del Cammino di Santiago del Tirolo, l'antico percorso di pellegrinaggio verso la presunta tomba di San Giacomo il Vecchio a Santiago de Compostela, nel nord-ovest della Spagna. Il Cammino di Santiago in Tirolo è costituito da due percorsi principali che conducono verso ovest.
Un po' più lontano da San Martino, ma sicuramente degno di nota perché si trova anch'esso sul Cammino di Santiago tirolese, è il luogo di pellegrinaggio di Maria Larch. Il pellegrinaggio risale al XVII secolo. L'acqua, che si dice abbia proprietà curative, sgorga da una magnifica fontana accanto alla chiesa.

Nelle vicinanze si trovano due punti di ristoro durante o dopo l'escursione. L'Alpenhotel Speckbacherhof, proprio accanto al monastero, e il Martinsstuben, più a est.

Escursioni a piedi intorno a St. Martin

St. Martin

Facile

Il sentiero della Riflessione

3,70 km

01:05 h

129 hm

17 hm

908 m

Baumpfad

Facile

Baumpfad

2,17 km

00:35 h

61 hm

67 hm

920 m

Inverno a St Martin in Gnadenwald

Gli appassionati di sport invernali hanno pane per i loro denti con lo sci di fondo, lo slittino, le ciaspole o le escursioni invernali. Sul bellissimo e soleggiato altopiano di Gnadenwald si trovano una pista di sci di fondo classica di quasi 16 km e una pista di skating di quasi 7 km, sempre perfettamente preparate. Dal lunedì al giovedì la pista è illuminata fino alle 19.30.
La pista da slittino è particolarmente adatta alle famiglie perché non è molto lunga. Le montagne del Karwendel presentano un aspetto completamente diverso in inverno. Le escursioni con le racchette da neve verso la Hinterhornalm o le passeggiate verso Maria Larch sono particolarmente suggestive nella stagione fredda.

Soste di ristoro presso il luogo di potere San Martino

Alpenhotel Speckbacherhof

trattoria/osteria

bar dell'hotel

+5

Gnadenwald
Chiuso, apre alle 07:00 ora
Café Pension Martinsstuben

locale per non fumatori

cucina casalinga

+3

Gnadenwald
Chiuso, apre il mercoledì 00:00 ora

Vacanze. Tutto l'anno

wattenberg-fruehling-tirol-berge-1
Primavera. Vacanze in Tirolo
zirbensee-glungezer-wandern-sommer-1
Estate. Vacanze in Tirolo
herbsturlaub-in-tirol-1
Autunno. Vacanze in Tirolo
skifahren-mit-ausblick-ins-tal-hall-wattens
Inverno. Vacanze in Tirolo