Voldertal Schwarzbrunn_erste Auswahl (8)

Schwarzbrunn nella valle Voldertal

Luogo suggestivo nella Voldertal

Schwarzbrunn nella Voldertal è probabilmente uno dei luoghi suggestivi meno conosciuti nella regione di Hall-Wattens ma forse uno dei più belli e merita di essere visitato. L’arrivo è spettacolare, perché la Voldertal offre una vista mozzafiato sulla valle Inntal e il paesaggio è molte incantevole: numerose fattorie, pascoli alpini e l’antico bagno termale Volderwildbad. Ci sono innumerevoli storie e leggende che circondano la Voldertal.

Il Volderwildbad ci riporta indietro nella storia, quando erano in funzione le terme. Il famoso polimatico e medico di Hall Ippolito Guarinoni che fece costruire la Chiesa di San Carlo Borromeo a Volders, è strettamente legato al Volderwildbad.

Immergersi nel luogo incantevole!

Il luogo suggestivo Schwarzbrunn

in breve

  • La misteriosa valle Volderwildtal
  • Agricoltura alpina intensiva
  • Estrazione mineraria nella valle posteriore
  • Leggende e storie emozionanti
  • Ippolito Guarinoni e i bagni Volderwildbad

Come si arriva a Schwarzbrunn nella Voldertal?

La passeggiata a Schwarzbrunn

Varie sono le possibilità per arrivare a Schwarzbrunn arrivando da Volders. A Volderwildbad si può parcheggiare gratuitamente. Nei mesi estivi, si può continuare sulla strada a pedaggio per quasi 4 chilometri fino al parcheggio di Nösslach a 1.450 metri. Così si risparmia un'ora di cammino. Ma attenzione: bisogna pagare il pedaggio presso un parchimetro situato 800 metri prima di Volderwildbad all'Auerhof. L'Auerhof è il maso sulla sinistra prima del ponte.

Dal parcheggio di Nösslach, seguite la strada forestale nella valle Voldertal passando alcune capanne sulla destra. Continuate sempre nelle vicinanze del torrente, fino a raggiungere una radura dove il sentiero compie una curva a sinistra a un'altitudine di circa 1.650 metri. Attenzione, qui imboccare il sentiero pianeggiante a destra, su un albero troverete un segno con la scritta "Schwarzbrunn". Una volta arrivati si apre un panorama davvero fantastico. Il terreno è un po’ paludoso ma il paesaggio è incantevole. I più allenati ed audaci possono proseguire il sentiero fino a Steinkasern, un insediamento alpino a 2002 metri.

Un'altra opzione per arrivare a Schwarzbrunn è partendo da Tulfes/Halsmarter, scendere fino al rifugio Voldertalhütte e poi continuare come descritto sopra.

Un pò di storia su Schwarzbrunn

IMG_20190707_131010

A Schwarzbrunn non troverete un’infrastruttura o un posto di ristoro, a parte una capanna privata, ma questo luogo era sempre oggetto di varie discussioni in passato.
Varie cadute di sassi hanno formato il paesaggio di Schwarzbrunn unico nel suo genere con laghetti, un torrente appiattito e detriti di roccia. Secondo la tradizione popolare la sorgente è quasi inaridita dopo la caduta dei sassi e il corso sotterraneo è stato spostato. Questo ha contribuito significativamente al fatto che l'interesse per la costruzione di un’infrastruttura è cessato.

Da dove viene il nome Schwarzbrunn?

C’era una volta una carbonaia a Schwarzbrunn, poiché queste erano sempre situate vicino all'acqua per lo spegnimento. Le cataste di carbone facevano parte della produzione di carbone di legna, un'industria importante nella valle. Durante le visite nel 1951, si è scoperto che il flusso d'acqua del Schwarzbrunnen non scorre direttamente dal terreno, ma dal suolo nero delle pile di carbone. Questa è probabilmente la ragione del nome. Lo strato di carbone aiutava anche a filtrare e assorbire l'acqua, che era già a basso contenuto di minerali, ottenendo - almeno in passato - un'acqua che era davvero molto povera di minerali, pura e dolce. Quest'acqua ha un effetto disintossicante sull'organismo umano se usata a lungo termine. Questo è stato uno dei motivi dei continui sforzi per stabilire un bagno terapeutico a Schwarzbrunn.

Escursioni nella valle VoldertalDetails

Themen

Luoghi suggestivi nella regione Hall-Wattens

Visita più luoghi di potere - intuizioni emozionanti garantite!