EstateInverno
Menu

Zecca di Hall & Burg Hasegg

Zecca di Hall & Burg Hasegg
Zecca di Hall & Burg Hasegg

La fortezza Burg Hasegg fu costruita poco dopo l'acquisizione dei diritti civici per proteggere la città, i giacimenti di sale e la navigazione sull'Inn nonché per controllare l'antica via del sale.

Sotto il duca Sigismondo e l'imperatore Massimiliano I fu ampliata diventando un castello di rappresentanza.

Storia:

1477 Sigismondo trasferisce la zecca ducale da Merano ad Hall.
1486 conio della prima moneta d'argento - il primo tallero.
1567 la fortezza vive il suo periodo più importante: l'arciduca Ferdinando II trasferisce la zecca dal centro della città, dal cosiddetto Sparberegg, nella fortezza Burg Hasegg. Nello stesso periodo si coniano per la prima volta monete per mezzo di una macchina cilindrica.
1748 - 1768 vengono coniati 17 milioni di esemplari del noto tallero di Maria Teresa che viene utilizzato in tutto il mondo come mezzo di pagamento.
1809 all'epoca delle insurrezioni tirolesi contro la Francia la produzione nella zecca viene sospesa.
1975 il Museo della zecca viene riaperto sotto il nome di "Alte Münze" e in occasione delle Olimpiadi invernali 1976 ad Innsbruck produce una moneta commemorativa da 100 scellini.
2003 il museo viene completamente risanato e riceve il nome "Münze Hall".
Da allora il Museo della Zecca si presenta con una superficie espositiva doppia e nuove attrazioni. A tutt'oggi vengono coniate monete speciali e su richiesta per aziende, eventi e feste private.

Museo della Zecca & Burg Hasegg

Museo Münze Hall
Museo Münze Hall

Münze Hall - il Museo della Zecca, la culla del tallero e dell'odierno dollaro

per
Castello di Hasegg
Castello di Hasegg

La fortezza Burg Hasegg fu costruita poco dopo l'acquisizione dei diritti civici per proteggere la città, i giacimenti di sale e la navigazione sull'Inn nonché per controllare l'antica via del sale.

per