EstateInverno
Menu

Il sentiero in quota sulla valle dell'Inn

L'Inntaler Höhenweg - il "Sentiero in quota sulla valle dell'Inn 2000" - segue per sei giorni l'isoipsa 2000 sulla valle verso est, dal Patscherkofel al valico Kellerjoch e ritorno. Questo itinerario tra i 1800 e i 2800 m attraversa il paesaggio montano incontaminato e solitario delle Alpi Breonie.

Da Innsbruck/Igls si raggiunge il Patscherkofel con il Sentiero dei Cembri, che conduce fino al rifugio Glungezer Hütte (2610 m). Da lì il percorso sulla cresta "Glungezer&Geier" porta al rifugio Lizumer Hütte (2019 m) passando per le "seven tuxer summits". Qui il sentiero "Inntaler" segue la Via Alpina Centrale 02°, che attraversa il valico Grafennsjoch e arriva al rifugio Weidener Hütte, per continuare poi attraverso il Nurpensjoch e raggiungere il rifugio Rastkogel Hütte (2117 m). Quindi si prosegue verso Hochfügen, si passa la sella Loassattel per giungere infine al rifugio Kellerjoch Hütte, da dove si scende verso Schwaz.

L'Inntaler attraversa il parco naturale protetto Patscherkofel - Zirmberg – Viggartal, sopra i Blaue Seen, i Laghi Blu, costeggia le valli Voldertal, Navistal, Wattental, Nafingtal e Nurpenstal, Sidantal e Finsinggrund. Il Patscherkofel e la catena alpina che si dirama verso est fino al Glungezer aprono vedute stupende sulla valle dell'Inn fino alla catena settentrionale e al massiccio del Karwendel nonché verso sud sulle Alpi centrali. Nel tratto centrale dell'itinerario, tra i valichi Naviser Jöchl e Grafennsjoch, si dischiudono scorci magnifici sulla Zillertal. Dal Kellerjoch lo sguardo spazia in direzione Innsbruck, sulla Zillertal e sul massiccio del Karwendel. Una flora e una fauna stupende accompagnano l'escursionista lungo tutto il percorso.

Tour di 6 giorni tra 1800 e 2800 m
6 giorni tra i 1800 e i 2800 metri sopra la valle dell'Inn, dal Patscherkofel, la "montagna di casa" di Innsbruck, percorrendo un'altitudine media di 2000 m fino al Kellerjoch.

6 rifugi sulle Alpi Breonie
Patscherkofel-Haus (1970 m), Glungezer Hütte (2610 m), Lizumer Hütte (2019 m), Weidener Hütte (1799 m), Rastkogel Hütte (2124 m), Kellerjoch Hütte (2237 m)

16 cime sulle Alpi Breonie
Il sentiero "Inntaler" passa per oltre 16 cime e otto passi. Patscherkofel (2246 m), Viggarspitze (2306 m), Sonnenspitze (2639 m), Glungezer (2677 m), Gamslahnerspitze, Kreuzspitze (2746 m), Rosenjoch (2796 m), Grünbergspitze (2790 m), Grafmartspitze (2720 m), Naviser Sonnenspitze (2619 m), Schoberspitze (2448 m), Mölser Sonnenspitze (2450 m), Hippold (2642 m), Grafennsspitze (2619 m), Rastkogel (2762 m), Kellerjoch (2344 m).

8 valichi
Kreuzjöchl (2575 m), Naviser Jöchl (2479 m), Mölsjoch (2334 m), Klammjoch (2359 m), Grafennsjoch (2450 m), Nurpensjoch, Sidanjoch (2127 m), Loassattel (1675 m)

3 funivie
facilitano le salite e le discese: Patscherkofelbahn, Glungezerbahn, Kellerjochbahn

Dal Patscherkofel attraverso le Alpi Breonie fino al valico Kellerjoch

Tappa 1
Innsbruck/Igls - Patscherkofel – Sentiero dei Cembri – Rifugio Glungezer Hütte
6.5 km, 3 ore (fagile); +550 disl. (da Igls +1100 disl.)
Salita con la funivia del Patscherkofel oppure percorrendo il sentiero "Heiligwasser". Da Patscherkofel Haus (1970 m) o passando sulla cima del Patscherkofel (2246 m), si prosegue in direzione "Boscheben", lungo il Sentiero dei Cembri e poi si prende il sentiero in salita a destra fino al rifugio Glungezer Hütte (2610 m), il rifugio ideale per il trekking e i tour con gli sci "all'ingresso delle Alpi Breonie". La vetta Sonnenspitze e il Glungezer si raggiungono rispettivamente in 10 e 15 minuti. Dalla cima si gode un'ampia vista a 360 gradi su "500 cime, valichi e creste".

Tappa 2
Rifugio Glungezer Hütte - "seven tuxer summits" – Rifugio Lizumer Hütte
14 km, 7- 9 ore; rosso, (1 tratto nero; variante rossa attraverso i valichi Tulfeinjöchl – Naviser Jöchl); +750 disl./ -1350 disl.
"Cime quasi senza fine", così la guida alpina "Adlerweg" chiama questa tappa che su una cresta con scarssissimo dislivello ma segnata conduce dal rifugio Glungezer Hütte verso sud, sulle "seven tuxer summits" e sul punto più alto del percorso, 2796 m, fino a Lizum nella Wattental. Alcuni tratti richiedono un'attrezzatura semplice per l'arrampicata. Percorso: Glungezer – Gamslahner – Kreuzjöchl – Kreuzspitze – Rosenjoch – Grünbergspitze – Grafmartspitze – Naviser Jöchl – Mölsjoch – Schoberspitze – Mölser Sonnenspitze – Klammjoch – Lizumer Hütte (2019 m), il rifugio ideale per il trekking e i tour con gli sci, nel "cuore delle Alpi Breonie" e al centro della zona delle esercitazioni per l'esercito austriaco Lizum.

Tappa 3
Rifugio Lizumer Hütte – Passo Grafennsjoch – Rifugio Weidener Hütte
11 km, 5 ore; rosso; + 430 disl./ -650 disl.
Dal rifugio Lizumer Hütte si segue la Via Alpina centrale 02A: si passa davanti alla chiesa dei soldati, si attraversa un vecchissimo bosco di cembri sotto le cime Torspitze, Eiskarspitze e "Hippold" per arrivare infine al valico Grafennsjoch. Poi si costeggia il Weerbach scendendo fino alla malga Grafennsalm e al rifugio Weidener Hütte (1799 m).

Tappa 4
Rifugio Weidener Hütte – Rastkogel – Rifugio Rastkogel Hütte
11 km, 6 ore; rosso; + +960 disl./ -645 disl.
Dal rifugio Weidener Hütte sul percorso a lunga distanza 302A lungo il Nafingbach, verso l'interno della valle, si arriva alla malga Nafingalm sotto la vetta Halslspitze e poi al valico Nurpensjoch. Da qui parte il sentiero 318 che porta sul Rastkogel (2762 m). La discesa è su una cresta verde, si passano due laghetti e il passo Sidanjoch (2127 m) per arrivare infine all'atmosfera familiare del rifugio Rastkogel Hütte (2124 m).

Tappa 5a
Rifugio Rastkogel Hütte – Hochfügen
7 km, 2 ore e 15 minuti; rosso; -650 disl.
Dal rifugio si torna al valico Sidanjoch (2127 m), con una vista stupenda sulla "Zillertal". Il sentiero 316 permette una discesa facile fino a Pfundsalm-Mittelleger (1832 m), costeggiando il ruscello Finsingbach si esce dalla valle (una variante passa per la malga Lamarkalm Niederleger, 1613 m) e si prosegue in direzione Hochfügen (1470 m). Eventualmente pernottamento.

Tappa 5b
Hochfügen – Rifugio Kellerjoch Hütte
7 km, 3 ore e mezza; rosso; +770 disl.
Il sentiero 316 che prosegue da Hochfügen è una salita facile che passa dalla malga Maschentalalm (1717 m) e porta sul Loassattel (1675 m). Da qui si va direttamente al rifugio con il sentiero 311 "Hochebenweg" passando per la malga Naunzalm oppure si continua sul sentiero 316 sul "Kuhmesser", con una vista spettacolare su Innsbruck e la Zillertal. Il sentiero conduce poi sotto la cima fino al rifugio Kellerjoch Hütte (2237 m), il rifugio per escursionisti premiato della "Silberregion Karwendel" sopra le valli dell'Inn e del Ziller.

Tappa 6
Rifugio Kellerjoch Hütte - Schwaz
6 km (fino a Grafenast), 2 ore, facile; -900 disl. (fino a Schwaz -1700 disl.)
Il Kellerjoch (2344 m) con la sua graziosa cappella e la vista incantevole sul massiccio del Karwendel meritano una scappatina. Discesa dal rifugio sul sentiero dei cacciatori (Jägersteig) che passa per l'Hochleger e il Niederleger della malga Naunzalm, e poi sull'antico sentiero 312 del Kellerjoch (Alter Kellerjochweg) 312 in direzione Hochpillberg, fino alla stazione a monte della funivia del Kellerjoch Grafenast (1347 m) ed infine a Schwaz.

Percorso est - ovest
L'itinerario segue vie e sentieri esistenti, è marcato e dotato di segnaletica.
Può essere percorso anche in senso inverso dal Kellerjoch al Patscherkofel.
"Attacchi" e "discese" nel giro sono possibili da ogni rifugio.
L'itinerario segue vie e sentieri esistenti, è marcato e dotato di segnaletica. È dettagliatamente descritto nella homepage www.tuxeralpen.at.

Rifugi
Patscherkofel Haus, 1970 m
OeAV Sektion TK Innsbruck
Tel. +43/512/377196
info@sportpension-elisabeth.at

Glungezer Hütte, 2610 m
OeAV-Sektion Hall in Tirol, Hüttengütesiegel
Tel. +43/5223/78018
glungezerhuette@glungezer.at
www.glungezer.at

Lizumer Hütte, 2019 m
OeAV-Sektion Hall in Tirol, Hüttengütesiegel
Tel. +43/5224/52111 od. +43/664/1386401
info@lizumerhuette.at
www.lizumerhuette.at

Weidener Hütte, 1799 m
DAV-Sektion Weiden
Tel. +43/676/7395997
weidener.huette@gmx.at
www.dav-weiden.de

Rastkogel Hütte, 2124 m
DAV Sektion Oberkochen
Tel. +43/664/9207523
rastkogelhuette@aon.at
www.alpenverein-oberkochen.de/rastkogelhuette.html

Kellerjoch Hütte, 2237m
OeAV Sektion Schwaz
Tel. 43/664/2202612
info@kellerjoch.at
www.kellerjoch.at

TÜPL Lizum
Orari delle esercitazioni nel territorio dell'esercito austriaco Lizum Walchen: Informazioi tel. 050201/6442010
www.wattenberg.tirol.gv.at

Cartine
AV-Karte 31/5
BEV 149, 119
Abbreviazioni
+ disl. dislivello salita. –disl. dislivello discesa
rosso: sentiero montano di difficoltà media
nero: sentiero montano difficile

"Inntaler Höhenweg 2000"
Sono collegati al sentiero in quota sulla valle dell'Inn anche il Cammino dell'Aquila, la Via Alpina centrale 02A, la Via Alpina rossa e vari sentieri da Trieste a Monaco attraverso le Alpi:
Sentiero dei Cembri: Patscherkofel – Tulfein - Glungezer
Itinerario Glungezer & Geier: sentiero AV no. 335: Glungezer – "seven tuxer summits" – rifugio Lizumerhütte/Wattental.

Cammino dell'Aquila, variante Patscherkofel – Glungezer – Lizum
Via Alpina, rossa, variante Innsbruck:
www.via-alpina.org/Default.aspx?pageid=page1157

Il sentiero in quota sulla valle dell'Inn attraverso le Alpi Breonie