EstateInverno
Menu

Il Cammino di San Giacomo in Tirolo

"Il Cammino di San Giacomo inizia sempre dove parte un pellegrino."

“Colmo di attenzione poso il piede sulla terra, consapevole che cammino su una terra meravigliosa.” “Il Cammino di San Giacomo è l’antichissima via dei pellegrini che porta fino a quella che si reputa essere la tomba di San Giacomo il Vecchio, uno dei dodici apostoli di Gesù. La tomba si trova a Santiago de Compostela, nel nord-ovest della Spagna. Il tratto più noto del sentiero è dunque quello spagnolo, che va dai Pirenei fino a Santiago de Compostela.

Il Cammino tirolese di San Giacomo porta attraverso la regione Hall-Wattens da Gnadenwald a Thaur.

Itinerario: da Terfens a Gnadenwald ca. 6 km

Gnadenwald:
Gnadenwald è menzionata per la prima volta in un documento già verso la fine dell’11esimo secolo come “Gemain auf dem Wald” (comune sul bosco). La Chiesa di St. Martin è una costruzione gotica dall’interno rifatto in epoca barocca le cui prime testimonianze scritte risalgono al 1337. Il monastero di St. Martin nacque intorno al 1445 da un eremo e fu ben presto collegato al monastero delle “Waldschwestern”, le Suore del Bosco. Diversi reperti testimoniano di un insediamento precristiano nella zona del famoso santuario e meta di gite.

Itinerario: da Gnadenwald ad Absam ca. 5,5 km

Absam:
i primi insediamenti ad Absam, anticamente “Abazanes”, sono di epoca preistorica. Oggi il paese si è fatto un nome come paese dei presepi nonché grazie alla parrocchia-santuario di St. Michael, una chiesa tardo-gotica eretta nel 1420.
Nel 2000 la chiesa è passata al rango di basilica ed è una meta importante anche fuori della regione per i pellegrini e i visitatori del santuario.

Itinerario: da Absam ad Hall ca. 1,5 km

Hall:
il popolamento della zona è strettamente collegato con l’estrazione del salgemma. La salina, la navigazione fluviale sull'Inn e la zecca portarono a un rapido slancio economico e Hall diventò una delle città più importanti nelle Alpi orientali. Con i suoi vicoli stretti e i palazzi incantevoli, il suggestivo nucleo storico della città, che fu fortificata nella prima metà del 16esimo secolo, forma un complesso straordinario. Per i pellegrini sul Cammino di San Giacomo attraverso il Tirolo è una tappa assolutamente da non perdere.

Itinerario: da Hall a Hall ca. 2 km

Thaur:
la località era menzionata già nel nono secolo con il nome di “Turane”. È l’insediamento noto più antico della media valle dell'Inn! Thaur è un noto paese dei presepi del Tirolo, sul posto sono conservati molti presepi di Josef Giner il Vecchio. Anche il carnevale ha una lunga tradizione e attira sempre molti visitatori. Una grande importanza per Thaur la riveste la Romedikirchl, la Chiesetta di San Romedio: il piccolo santuario è consacrato ai Santi Apostoli Pietro e Paolo.

Itinerario: da Thaur a Rum ca. 2 km